Responder

Come si cercano gli archivi parrocchiali?

ccontilli
ccontilli
Mensagens: 75
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica
I miei antenati sono stati puttosto longevi e quindi sono riuscita ad andare indietro di 5 generazioni grazie al fatto che sono nati ad inizio '800, ma morti dopo l'unità d'Italia e quindi l'ho trovati nei registri comunali, se volessi andare ancora più indietro, dove posso trovare i registri parrocchiali?

Tenendo conto che i miei avi vivevano a Fematre di Visso, una piccola frazione tra Umbria e Marche e la chiesa in cui ragionevolmente sono stati battezzati oggi non è più parrocchia?

emassa
female
Mensagens: 234
Árvore : Não gráfico
Ver a árvore genealógica
Ciao Ccontilli,

In Francia, i registri parrochiali sono soppratutto conservati dai Diocesi. Penso che sia la stessa cosa in Italia.
http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_delle_diocesi_italiane_suddivise_per_province_ecclesiastiche

Cordiali Saluti,
Elodie.

ccontilli
ccontilli
Mensagens: 75
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica
Oggi Visso rientra nella diocesi di Camerino-San Severino, ma non so se era lo stesso a fine '700... all'epoca in Italia esistevano, infatti, molte più diocesi di quelle di oggi... ogni cittadina anche piccola aveva il suo vescovo poi per ragioni pratiche molte sono state accorpate a partire dagli anni '70 del '900...

http://it.wikipedia.org/wiki/Arcidiocesi_di_Camerino-San_Severino_Marche

Comunque posso provare a telefonargli, magari, mi sanno dire qualcosa in più...

Per quanto riguarda la Francia avete due fortune: i registri statali cominciano nel 1792 e non nel 1861 come in Italia e la documentazione è conservata in archivi centralizzati, mentre in Italia viene conservata dai singoli comuni e nessuno di questi (soprattutto se sono piccoli) ha i mezzi per microfilmarla o digitalizzarla, quindi se uno ha degli antenati nati in comuni diversi deve contattare tutti i singoli comuni e chiedere la fotocopia dei documenti di cui ha bisogno...

credo sia anche per questo che gli utenti italiani di geneanet non sono ancora molti...

anche perché ci sono comuni che ti rispondono nel giro di una settimana-dieci giorni e altri che ci impiegano anche più di un mese... senza contare che una parte dei miei antenati è originaria dei comuni dell'Abruzzo colpiti dal terremoto del 2009...

Di positivo c'è invece che in alcuni piccoli comuni gli impiegati sono molto gentili e ti aiutano a cercare i tuoi antenati anche se gli dai un arco temporale di 10-15 anni...

emassa
female
Mensagens: 234
Árvore : Não gráfico
Ver a árvore genealógica
"Per quanto riguarda la Francia avete due fortune: i registri statali cominciano nel 1792 e non nel 1861 come in Italia e la documentazione è conservata in archivi centralizzati, mentre in Italia viene conservata dai singoli comuni e nessuno di questi (soprattutto se sono piccoli) ha i mezzi per microfilmarla o digitalizzarla, quindi se uno ha degli antenati nati in comuni diversi deve contattare tutti i singoli comuni e chiedere la fotocopia dei documenti di cui ha bisogno..."

È vero che in Francia abbiamo fortuna !

"anche perché ci sono comuni che ti rispondono nel giro di una settimana-dieci giorni e altri che ci impiegano anche più di un mese"

C'è anche comune che non rispondono mai ... Per i francesi, come io, che hanno molti antenati in Italia, è veramente complicato ...


Cordiali Saluti,
Elodie.

juliette1804
juliette1804
Mensagens: 164
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica
Una cosa utile forse sono riuscita a scoprirla: l'ex parrocco di Visso (il luogo di origine dei miei antenati materni) mi ha spiegato che la parrocchia di Fematre di Visso non esiste più e che nel momento in cui essendo diventato un posto troppo poco popolato per avere una sua parrocchia i registri vengono passati nell'archivio della diocesi da cui la parrocchia dipende in quel momento ossia nel mio caso quella di Camerino...

Dunque se una parrocchia esisteva 200 anni fa ed esiste ancora oggi i registri si trovano in parrocchia, se 200 anni fa la diocesi era diversa da quella di oggi (all'epoca Visso dipendeva dalla diocesi di Norcia, mentre oggi fa parte di quella di Camerino) la questione conta relativamente...

Adesso tocca telefonare a Camerino... e il resto alla prossima puntata!!!

Responder

Voltar para “Principianti / Metodologia genealogica”