Responder

Esiste uno stemma famiglia Mannucci di Cortona?

mannucci
mannucci
Mensagens: 6
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica
Ciao a tutti, qualcuno sa se esiste lo stemma della famiglia Mannucci di Cortona?

byhiglander2002
male
Mensagens: 39
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica

....SENZA I RELATIVI DOCUMENTI UFFICIALI concessi alla tua FAMIGLIA, DA PARTE DI ORDINI E STATI SOVRANI,NEI SECOLI PASSATI,

o IN QUEGLI STATI SOVRANI DOVE SONO ANCORA RICONOSCIUTI E REGISTRATI, MENO LA REPUBBLICA ITALIANA, CHE DOPO 1946-48,
LI HA ABOLITI SIA DAL LATO LEGALE CHE GIURIDICO.-

.......GLI STEMMI  ARALDICI DI FAMIGLIA, SONO VALIDI SEMPRE, QUANTO RICONOSCIUTI DA UN REGNANTE / PRINCIPE SOVRANO / STATO O ORDINE SOVRANO COME: LO  "SMOM - SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA " / STATO PONTIFICIO( oggi ) CITTA' DEL VATICANO / ORDINE o CONSIGLIO ARALDICO, DOVE VIENE....."REGISTRATO"  NEL LIBRO D'ORO  o d'ARGENTO  o
SEGGI DELLA CITTA'.-
A PARTE CHE, DOPO IL REFERENDUM  ISTITUZIONALE : fra MONARCHIA  e REPUBBLICA
DEL 1946/48,con la ISTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, ogni e qualsiasi  "TITOLO NOBILIARE", HA PERSO OGNI VALIDITA' GIURIDICA , E NON SONO  "RICONOSCIUTI"  DALLA
NUOVA COSTITUZIONE REPUBBLICANA.-
SALVO, IL  FATTO, CHE  ALL' EPOCA FACEVA PARTE DEL  PATRONIMO(Cognome) DELLA FAMIGLIA, E LORO DISCENDENTI, CHE LO PORTAVANO COME FACENTE PARTE DELLO STESSO COGNOME; senza nessun "PREDICATO o TITOLO" PRIMA  O DOPO IL COGNOME DEL "CASATO".-
    VISTO CHE, IN ITALIA, NON ESISTE NESSUNA ARTICOLO DI LEGGE, CHE VIETA  A CHIUNQUE
DI "CREARSI UNO STEMMA", SENZA LEDERE I DIRITTI DI LEGGITTIMITA'  PUBBLICI O PRIVACY, A  NESSUNO, PURCHE'  VENGA "REGISTRATO" COME UN QUALSIASI "MARCHIO DI FABBRICA", PRESSO IL RELATIVO  MINISTERO COMPETENTE, E PAGANDO LA RELATIVA TASSA.-
      LA  REGISTRAZIONE, DI UN QUALSIASI : "STEMMA o MARCHIO  di FABRICA" , ANCHE SE SOTTO forma  " ARALDICA" , NON DA' DIRITTO A NESSUN RICONOSCIMENTO GIURIDICO  ARALDICO NOBILIARE, FERMO RESTANDO, DI  NON LEDERE  I  "DIRITTI DI TERZE PERSONE", CHE POSSONO DIMOSTRARE CON DOCUMENTI ..." REGIO PATENTI / CONCESSIONI DA PARTE DI  STATI  O ORDINI SOVRANI  LEGALMENTE RICONOSCIUTI,DAL CONSENSO INTERNAZIONALE DEGLI  STATI.-

    PER CUI, LO STEMMA  COPIATO SU  FACEBOOK , DA UN TUO PARENTE ,NON HA NESSUN  EFFETTO GIURIDICO, NE INDICA CHE LA FAMIGLIA  SIA DI  "ORIGINI  NOBILI"._
    FERMO RESTANDO, DI NON LEDERE  I DIRITTI  ALTRUI, PER CUI PUNIBILE DALLE VIGENTI LEGGI DELLA REPUBBLICA ITALIANA ,CHE .."GARANTISCE, QUALSIASI STEMMA o MARCHIO"....REGOLARMENTE DICHIARATO  o  REGISTRATO, IN APPOSITO REGISTRO. MINISTERIALE.-

byhiglander2002
male
Mensagens: 39
Árvore : Gráfico
Ver a árvore genealógica


............"  leggo che, cercando in Internet, hai trovato uno "stemma" che come tanti altri nn si è autorizzati ad "usarli impropriamente".-

Considerato che,l'Araldica,viene regolato da precise Leggi e Norme,anche se con l'avvento della Repubblica Italiana dal 1946/48,
ogni e qualsiasi "TITOLO Nobiliare" nn è Giuridicamente Riconosciuto,salvo quello di far parte del proprio Casato/Cognome come prolungamento dello stesso, e sempre quanto chi li usa, ha ottenuto o può dimostrare di aver avuto: delle Regio Patenti o Decreti di rintegrazione al proprio CASATO/COGNOME; di titoli Nobiliari, rappresentanti, nello Stemma del proprio Casato.-
Per cui,il fatto di aver trovato uno "stemma", nn significa nulla, ne che c'è una "linea di continuazione o parentela",anche nel caso di "omonomia" con lo stesso COGNOME/CASATO,se nn si può dimostrare quanto segue:

** Linea ASCENDENTE /DISCENDENTE, dello stesso Ramo Familiare,e avendone ereditato/riconosciuti i relativi:
**  " Decreti Reali / Presidenziali,
**  o Reggio Patenti,
**  " Riconosciuti e Registrati presso la "Consulta Araldica del Regno",
**  dello Stato Pontificio(oggi ) Citta' del Vaticano,
**    o di Altri Stati Sovrani ",
... dove, tali "titoli nobiliari e relativo stemma" vengono  REGISTRATI E RICONOSCIUTI.-

Ogni altro USO o ABUSO, può essere perseguibile per Legge, AL PARI DI UN QUALSIASI ALTRO STEMMA, DISTINTIVO,......Regolarmente Registrato e Riconosciuto,anche nella ns Repubblica Italiana.-

A rileggerti presto, con Sincera Amicizia

Ferdinando    IV°                                              27 Novembre 2006

Responder

Voltar para “Araldica”